Assoenologi Piemonte: eletto presidente il nostro enologo Daniela Pesce

È Daniela Pesce, direttore della Cantina Sociale di Maranzana, la neo-eletta presidente della Sezione Piemonte dell’associazione italiana Assoenologi.

Buone notizie dai vertici della Sezione Piemonte dell’associazione italiana Assoenologi. Nei giorni scorsi, l’ente ha eletto il suo presidente nella persona di Daniela Pesce, enologo e attuale direttore della Cantina Sociale di Maranzana. La nomina giunge tre mesi dopo la triste scomparsa dell’allora presidente Alberto Lazzarino, direttore generale della casa vinicola Banfi a Strevi di Alessandria nonché vicepresidente del Consorzio di tutela del Brachetto.

Il percorso di Daniela all’interno del mondo vitivinicolo piemontese ha inizio con il diploma presso la Scuola Enologica di Alba. Ma non erano molte le donne che intraprendevano questo tipo di carriera, dedicandosi all’agricoltura, un ambito considerato, in passato, prettamente maschile. Racconta che il suo arrivo alla Scuola venne sottolineato da una curiosa domanda, una di quelle che si potrebbero leggere in un romanzo della Austen: “Cosa ci fa una donna qui, invece di imparare a cucire e cucinare?”. La risposta è arrivata con il tempo. Il ruolo più importante lo ha ricoperto presso la Cantina sociale di Mombaruzzo, succedendo al padre nella direzione e occupandosi direttamente della vinificazione e delle vendite, restandovi per ben 21 anni, dal 1987 al 2008. “Ancora non ho imparato a cucire e cucinare – confessa – tuttavia riesco a fare sia la mamma che l’enologa!”.

L’assemblea costitutiva della Sezione Piemonte dell’allora Associazione Enotecnici Italiani ebbe luogo il 13 aprile del 1967 a Nizza Monferrato. Il 10 maggio, il neo comitato eletto si riunì per designare all’unanimità il primo presidente indicato nella persona di Domenico Rainero, che guidò ininterrottamente le sorti della sezione per 16 anni, fino al 3 febbraio 1983.

La Sezione Piemonte oggi conta oltre 600 soci, il che la rende una delle più numerose insieme al Veneto Centro Orientale.

Pubblicato in news

Lascia un commento