La nostra Barbera è medaglia d’oro alla Selezione del Sindaco 2018

Si sono riunite a Canelli, tra giovedì 31 maggio e domenica 3 giugno, le commissioni d’assaggio della 17° edizione del Concorso enologico internazionale la “Selezione del Sindaco“, unica competizione nata con l’obiettivo di coniugare, in una logica di sinergia, qualità e territorio, produttori e amministrazioni.
Durante quei giorni, nella cittadina spumantiera, si sono svolte le commissioni d’assaggio composte da esperti, degustatori e buyer internazionali. Ed è alla presenza di ben 82 commissari, di cui 41 stranieri e 41 italiani, che la Barbera d’Asti Superiore docg “Trabucco” e la Barbera d’Asti Superiore doc “La Solia” della Cantina Maranzana si sono orgogliosamente aggiudicate la medaglia d’oro.

selezione del sindaco canelli

“Il Concorso – ha commentato il presidente dell’Associazione Nazionale, Floriano Zambon – è una grande occasione promozionale per le cantine e per i rispettivi territori”. Oltre 1500 le bottiglie in gara. La “Selezione del Sindaco” è patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole, Regione Piemonte, Comune di Canelli e Valdobbiadene, OIV, UIV e Movimento Turismo del Vino, Città del Bio, Iter Vitis Itinerario Culturale Europeo e da Recevin, rete europea delle Città del Vino.

La Barbera d’Asti Superiore docg “Trabucco” nasce nella zona classica del comprensorio di Maranzana, Ricaldone e Cassine. La selezione delle uve e l’affinamento in legno di rovere di Slavonia la identificano come prodotto di vigneti particolari e di cure attente. E’ un vino ideale per piatti elaborati, carni rosse, selvaggina di piume e di pelo, nonché formaggi dai sapori accesi.

La Barbera Superiore doc “La Solia”, invece, nasce al centro della zona del comprensorio classico, tra i comuni di Maranzana, Cassine e Ricaldone. Si tratta di un vino moderno di grande successo, in cui emergono l’armonia, la sapidità e la piacevolezza nel bere. E’ adatto a essere deliziosamente abbinato ai piatti più svariati, primi elaborati e ricchi, carni rosse e bianche, nonché formaggi di media e lunga stagionatura.

Lascia un commento