San Valentino: i nostri vini per gli innamorati…

E’ un matrimonio tra Eros e Dioniso, quello che si celebra tra i vini della Cantina Maranzana e la festa di San Valentino, la ricorrenza in assoluto più sfiziosa dell’anno che gli innamorati amano consumare tra sapori ricercati, luci tiepide e atmosfere indimenticabili. E quale altra occasione può essere migliore di questa per intrattenersi sorseggiando un buon calice di vino, ottimo compendio di emozioni, tra un sorriso ammiccante e una parola che si svela…

La scelta del locale, la scelta dell’abito, la scelta del menù. E la scelta dei vini?

Noi abbiamo qualche suggerimento in proposito per voi…

Vino per antipasti: Pinot Chardonnay Extra Dry

Il Pinot Chardonnay è il vino per eccellenza che in Italia e nel resto del mondo diventa spumante. La Cantina Maranzana, forte della sua esperienza “spumantistica”, lo produce attraverso il metodo italiano “charmat” in cui crede e propone con la sua tipicità.
Abbinamenti gastronomici: aperitivo di classe ma anche vino a tutto pasto. Ottimo con antipasti di pesce, crostacei e molluschi.

Vino per i primi: Barbera d’Asti “La Solia”

Questo Barbera d’Asti, a denominazione di origine controllata, nasce dall’uva coltivata nei vigneti dei soci della cantina Maranzana, al centro della zona del comprensorio classico, tra i comuni di Maranzana, Cassine e Ricaldone. Un vino moderno di grande successo, in cui emerge l’armonia, la sapidità e la piacevolezza nel bere.
Abbinamenti gastronomici: adatto a essere deliziosamente abbinato ai piatti più svariati, primi elaborati e ricchi, carni rosse e bianche, nonché formaggi di media e lunga stagionatura.

Vino per i secondi: Piemonte DOP Albarossa “Le Giare”

Il Piemonte Albarossa è un vino Piemontese nato nel 1938 dall’incrocio tra Barbera e Nebiolo, ad opera dell’ampelografo Giovanni Dalmasso. Non ancora nato, eppure già così piemontese per origine e carattere.
Abbinamenti gastronomici: vino ideale per piatti elaborati, carni rosse, selvaggina di piume e di pelo, nonché per formaggi dai sapori accesi.

Vino per il dessert: Moscato d’Asti o Brachetto d’Acqui

Il Muscaté Bianc, a denominazione d’origine controllata e garantita, è un vino naturalmente dolce, che mantiene la fragranza ed il sapore caratteristici dell’uva moscato a piena maturazione.
Abbinamenti gastronomici: come vino da dessert, si abbina alla pasticceria. Nella stagione estiva, servito freddo, è gradevole, dissetante e piacevolissimo.
Questo Brachetto d’Acqui, a denominazione di origine controllata e garantita, con spuma e perlage persistente, nasce nelle colline della zona classica del comprensorio di Maranzana e Cassine, un luogo dotato di altimetria, esposizione e microclimi particolarmente favorevoli, che aiutano la produzione di questo capolavoro di profumi e armonie.
Abbinamenti gastronomici: spumante da dessert, può essere un insolito aperitivo, è ideale con la pasticceria secca e i dolci in generale, particolarmente adatto a frutta secca, fragole e frutti di bosco.

Buon San Valentino a tutti!

Lascia un commento